Dialoghi e Conflitti - Mostra di Fotografia

Un paese di dialoghi e conflitti

L'Italia vista dai fotografi dell'agenzia Grazia Neri

a cura di Carlo Sala

La mostra Un paese di dialoghi e conflitti espone per la prima volta un’ampia selezione dello straordinario patrimonio fotografico e archivistico della Grazia Neri, una delle più prestigiose agenzie fotografiche europee del Novecento. La rassegna, curata da Carlo Sala, indaga la storia e i mutamenti sociali dell’Italia a partire dalla fine degli anni Sessanta fino alla caduta del Muro di Berlino attraverso gli scatti di alcuni dei più importanti fotoreporter nazionali di quegli anni come Romano Cagnoni, Carla Cerati, Tano D’Amico, Uliano Lucas, Toni Nicolini e Paolo Zappaterra, e di alcuni autori stranieri che gravitavano nel Belpaese.

Il percorso espositivo si snoderà attorno al tema del dissenso, della manifestazione e del singolo che si solleva per cambiare la società raccontando le contestazioni studentesche e operaie del ’68 e gli anni di piombo; emergerà anche il ritratto di una nazione sospesa tra vita popolare, lavoro e nuove forme di svago, dove stanno mutando profondamente i costumi e gli stili di vita. A concludere la mostra saranno quelle immagini rivolte ai magazines popolari che raccontavano il lato più spensierato dell’Italia, tra divi del cinema e personaggi televisivi, ma anche figure intellettuali come Italo Calvino, Alberto Moravia e Pier Paolo Pasolini.

L’esposizione è promossa dal Comune di Padova in collaborazione con il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo che presterà eccezionalmente un’ampia selezione del Fondo Agenzia Grazia Neri. La mostra sarà dunque composta da una pluralità di materiali capaci di rendere il pulsante mondo dell’agenzia milanese, come stampe fotografiche, provini con appunti di lavoro e diapositive.

Info
Dove
Galleria Cavour
Approfondimenti