Letture portfolio

In occasione del weekend inaugurale del festival, Photo Open Up porta a Padova due nomi illustri per le letture portfolio.

Le letture si terranno domenica 19 settembre tra le 10.30 – 12.30 presso il Centro Culturale Altinate San Gaetano.

La partecipazione è gratuita e i posti sono limitati quindi vi consigliamo di prenotarvi al più presto. Contattateci usando i nostri canali social o compilando il modulo.

Le letture portfolio saranno tenute da:

Francesca Serravalle

Lettura portfolio con Francesca Seravalle

Francesca Seravalle, premiata curatrice veneziana di libri fotografici e mostre, specializzata in archivi fotografici, ha lavorato per Magnum Photos a Parigi e a Milano, per Fabrica, guidando il team di curatori e ricercatori d’archivio, e collaborando con Erik Kessels e l’Archive of Modern Conflict a Londra.

Docente all’Istituto Marangoni di Londra di Fashion Art and Cultural Context, alla London South Bank University di Selfpublishing and Photobook, esaminatrice esterna all’Università Ecal di Lausanne e alla UCL di Londra, partecipa in qualità di membro della giuria a numerosi premi internazionali e portfolio review di fotografia, nella giuria del MIBaCT per il premio nazionale Refocus 2020 e ospite di numerosi festival internazionali di fotografia, mentor al Bristol Photo Festial 2021, supporta artisti dalla ricerca-concept al layout editoriale e espositivo come Dalston Anatomy di Lorenzo Vitturi (Foam Museum Amsterdam, The Photographers’ Gallery a Londra, CNA in Lussemburgo, IMA a Tokyo);  Alex & Me di James Pfaff (Street Level Gallery a Glasgow) e The Y di Alba Zari (Museo Maxxi), Era mare di Matteo de Mayda.

Con la ricerca sulle prime fotografie Until Proven Otherwise / On the Evidence of the First Photos ha vinto il Format Festival nel 2015, poi esposto al Museo di Wroclaw, capitale europea della cultura 2016. Trasforma le ricerche d’archivio in videoarte, con il video Secret Communication, tributo a Hedy Lamarr (London Photo Fair e Photo Saint Germain); e la video installazione Donne di Ca’ Pesaro commissionato dal Museo d’Arte Moderna di Venezia e proiettato alla Mostra del Cinema di Venezia. 

Utilizza i social come notebook di progetti di ricerca e di divulgazione youtube: Everything has its first time e Instagram: The fist photos. 

Ha curato una mostra digitale FABRICAXAQUAGRANDA alla Bevilacqua La Masa nel 2016 e co-curato la mostra Venetian Heritage alla Suzhou Design Week 2018. Vive a Venezia e lavora.

Mauro Zanchi

Lettura portfolio con Mauro Zanchi

Mauro Zanchi è critico d’arte, curatore e saggista. 

Dirige il museo temporaneo BACO (Base Arte Contemporanea Odierna), a Bergamo, dal 2011. 

Suoi saggi e testi critici sono apparsi in varie pubblicazioni edite, tra le altre, da Giunti, Silvana Editoriale, Electa, Mousse, CURA, Humboldt Books, Skinnerboox, Moretti & Vitali e Corriere della Sera. Scrive per Art e Dossier, Doppiozero, Antinomie e ATPdiary.

Le pubblicazioni più recenti sono: Trilogia metafotografica (Skinnerboox, 2019-2021); Nino Migliori. Gente del Delta 1958 (Humboldt Books, 2020); Arte e alchimia. Dall’antico al contemporaneo (Giunti, 2021).

it_ITItalian
Copy link
Powered by Social Snap